La vita errante - Graziella Martina - In viaggio con gli scrittori

Vai ai contenuti

Menu principale:

La vita errante


La vita errante

Ibis I edizione 2002
Titolo originale

La vie errante







Stanco di Parigi, dell'atmosfera caotica della città invasa dal mondo intero in occasione dell'Esposizione universale, Maupassant decide di andare alla ricerca del sole, del mare e dei profumi dei paesi del sud. Parte da Cannes con il suo yacht Bel Ami per un periplo del Mediterraneo, l'ultimo della sua vita. È ammalato, ma è deciso a gustare fino in fondo la libertà di camminare ancora una volta in mezzo agli antichi tesori della Sicilia e ai suoi abitanti, così diversi da quelli che ha lasciato nella capitale. Le sue osservazioni e riflessioni sono accompagnate da un sentimento di partecipazione alla vita delle persone che incontra.


Poi, fa rotta verso l'Algeria e la Tunisia e le costeggia entrambe prima di raggiungere Kairouan, dove rimane estasiato davanti alla grande moschea. I due paesi sono oggetto di un'analisi antropologica, sociale ed economica e non mancano le annotazioni critiche sul governo coloniale francese.




 
Torna ai contenuti | Torna al menu